Abs – Assago 4/3/14 – Avanti così!!!

“Vince solo chi è convinto di poterlo fare. “

Virgilio

 

Commentare è un’impresa sempre difficile.

Il bagaglio di un buon scrittore o presunto tale dovrebbe comprendere strumenti adatti a rendere sensazioni, immagini, odori, sapori; spesso però tutto questo s’impasta nella mente senza aprirsi una via verso le dita appoggiate alla tastiera.

Quando questo mi succede io accendo un Toscano e chiedo aiuto al cinema.

Per quello che è successo martedì quattro marzo nel “catino infuocato” targato ABS, non esistono modi precisi per raccontare, esistono solo emozioni e flash cinematografici.

Una partita di basket viaggia sempre sul filo del rasoio lo sa chiunque, anche i balordi di una qualunque curva calcistica; quello che però i suddetti ignorano è che una partita di basket può essere dura e tosta come uno scontro a quindici su un campo da rugby.

Gli aquilotti martedì hanno interpretato la partita con grinta e una determinazione a cui raramente ho potuto assistere durante un qualsiasi match di un qualunque sport di squadra.

Le immagini sono quelle che fanno vibrare l’anima, le facce, le voci, i gesti e quindi ecco, il mio personale contributo alla vittoria più importante di questo campionato, naturalmente non in ordine d’importanza.

Seguo il filo dei ricordi, come sempre.

Tommaso in mezzo a quattro avversari, sbraccia a gomiti alti, il pallone serrato tra le mani in una morsa. Lo chiudono, non riesce a tirare, poi vede Simone a destra, digrigna i denti e per una frazione di secondo incrocia i suoi occhi; poi schiaccia uno splendore di assist in mezzo a tutto e tutti, Simone tira, canestro.

Davide sulla linea del fuori, lo spingono forte, lui fa una specie di cosa magica, una scivolatina in avanti poi si blocca, tutto l’universo prosegue oltre, lui no.

Con calma converge al centro, passaggio lungo ad Alessandro, canestro.

Viola all’altezza della lunetta, sotto canestro una rissa di braccia e gambe, le arriva il pallone, si solleva in sospensione e la coda di cavallo svolazza leggera, un ciuff perfetto, la retina ringrazia.

Fabio sulla sinistra, gli arriva il pallone ma lui è sbilanciato all’indietro, quasi cade ma la gravità questa volta è al suo servizio, tiro e canestro. Sento nettamente il tavolo del referto che sobbalza all’urlo del papà.

Simone perde palla a metà campo, l’avversario va via sorridendo.

Brutto errore.

L’illusionista gli fa sparire la palla dalle mani, una cosa mai vista, la palla svanisce letteralmente dalla presa del ragazzo di Assago.

Svanisce.

Danilo sotto canestro, fatico a vederlo, letteralmente sepolto dal quartetto di Assago, sbuca dalla rissa e tira, la palla sbatte sul ferro ed esce. Niente da fare, lui non molla, la riprende lottando come un leone, lo tirano, lo spingono, lo chiudono.

La palla sale.

Canestro.

Alessandro rimane indietro sulla ripartenza della squadra, al centro gli aquilotti perdono palla, l’Assago viene avanti con tre ragazzi, lui è solo ma sa cosa fare, lo sa molto bene.

All’ultimo passaggio intercetta con una facilità estrema, uno contro tre, passaggio lunghissimo, Tommaso canestro.

Mattia cade a terra dopo uno scontro, la palla pare rotolare via, vedo i piedi che provano a spingere sul parquet, vedo la forza che ci mette, la grinta, la voglia di AVERE quella palla che se ne va. Appena un secondo prima che un avversario l’afferri le dita di Mattia la riprendono, l’accarezzano, la fanno sua.

Uno schiaffo a sinistra, Danilo la solleva, tabellone, canestro.

Lorenzo capisce subito che la rimessa laterale di Tommaso sarà un problema.

Gli avversari si stanno impegnando al massimo, uno di loro è incollato alla faccia di Tommy, gli altri marcano stretto il resto della squadra. La decisione è puro istinto, scatta di lato, porta via almeno due dell’Assago, poi si gira e compie un “blocco” perfetto a qualche metro dalla linea del fuori.

Prima che i due riescano a riprendere posizione la palla è già in campo.

Passaggio lungo al centro, Davide canestro.

Tattica perfetta.

Grazie ragazzi, per tutto.

 

I risultati.

6-2/10-2/6-10/6-4/6-4/10-4

U.B.

+Copia link

0 Responses to “Abs – Assago 4/3/14 – Avanti così!!!”